INsaluzzo - Torino

via Saluzzo 16 - Torino

Guarda su Google Map Google maps

La storia

Nello storico quartiere "San Salvario" di Torino, sede delle principali facoltà universitarie (architettura, fisica, medicina, chimica, biologia e microbiologia sono solo alcune) e vicinissima alla stazione metropolitana di Porta Nuova,  è in corso la ristrutturazione di un intero stabile classificato dalla città di Torino "di interesse storico"  risalente alla  meta' del XIX secolo con facciate intonacate arricchite da stucchi, cornici e fasce cementizie in sintonia con i palazzi dell'epoca.
La ristrutturazione mira a riqualificare l'immobile alle moderne esigenze del cliente senza mai perdere il fascino e lo charme proprio dello "stabile d'epoca"; rivolgendosi cosi' ad un pubblico esigente che cerca nella propria abitazione quel calore, quel gusto e quell'importanza difficilmente riscontrabile nelle costruzioni moderne, ... con ampi e luminosi androni, colorati e fascinosi vani scala, ricche decorazioni in ferro battuto e ... quanto altro una casa d'epoca può stimolare con il suo passato  nell'osservatore.


Il progetto

L'integrale ristrutturazione di questo elegante palazzo d'epoca consentirà la realizzazione finale di circa 40 appartamenti con la  costituzione di due condomìni distinti e separati.
L'intervento è stato organizzato in due lotti temporali separati:
- Il primo intervento, pressocchè ultimato, ha consentito di realizzare il primo condomìnio denominato "INsaluzzo16" con ingresso pedonale dal civico 16 di via Saluzzo, composto da totali 15 unità abitative.
- Il secondo intervento, iniziato nel mese di marzo 2021, porterà alla costituzione del secondo condomìnio "INsaluzzo16bis", con ingresso pedonale da nuovo civico su via Saluzzo.
Sono disponibili in vendita appartamenti mono-bilo-trilo e quadrilocali con una superficie commerciale che spazia da da 35 a 160 mq, alcuni in pronta consegna, altri in corso di realizzazione con consegna prevista nell'estate del 2022.
Il prezzo varia per piano ed esposizione, partendo  da circa € 2.500,00 al metro quadrato.
Tutti gli appartamenti beneficiano del recupero fiscale cosiddetto "bonus casa" in quanto acquisto diretto da impresa di costruzioni che operato la ristrutturazione integrale dell'immobile.
In fondo alla pagina è possibile visionare e scaricare le planimetrie delle unità' immobiliari in offerta, distinte per lotto di intervento, unitamente al "capitolato tecnico-descrittivo delle opere" in cui dettagliatamente descritte opere  e  dotazioni di capitolato previste in progetto.


....ed acquistando una casa ristrutturata hai diritto al recupero fiscale

ai sensi dell’articolo 16bis del D.P.R.917/86 e successive integrazioni ed aggiornamenti. Anche per l'anno in corso sarà infatti possibile recuperare ai fini fiscali il 50% di parte della spesa sostenuta per l'acquisto di un appartamento ristrutturato da impresa di costruzioni fino ad un massimo di € 96.000. 

Come funziona?

L'aliquota del 50% si applica sul 25% del costo totale sostenuto per l'acquisto di un alloggio facente parte di uno stabile oggetto di integrale ristrutturazione ad opera di una impresa di costruzioni.

Il fabbricato “INsaluzzo16” soddisfa tutte queste condizioni, essendo completamente ristrutturato dalla Mosso&Caristo s.r.l. impresa di costruzioni proprietaria con ultimazione dei lavori nell'anno in corso.

Esempio:

supponiamo che il costo totale per l'acquisto della nuova casa sia di € 160.000.00 iva e spese notarili comprese;

l'aliquota del 50% si applica su €40.000.00 ( il 25% di 160.000.00).
50% di € 40.000.00 = € 20.000.00 da recuperarsi fiscalmente in 10 anni.

Avrete quindi un "bonus" fiscale totale di € 20.000.00 frazionato in 10 rate annuali da € 2.000 cadauna da recuperarsi sulle imposte IRPEF in fase di  dichiarazione dei redditi. 



Riqualificazione energetica

La società Mosso&Caristo srl da sempre si dedica al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio edilizio esistente e l'intervento INsaluzzo”  in via Saluzzo 16  rappresenta l'ultimo in ordine cronologico. 
Particolare attenzione e' stata posta fin dalla fase progettuale, cercando di rispettare e rivalutare le caratteristiche originarie e storiche dell'immobile quale elemento di distinguo dalle "Nuove Costruzioni", migliorandone pero' sia le prestazioni  tecniche che quelle energetiche intrinseche, adeguandole cosi' alle moderne esigenze della vita quotidiana sempre più dipendenti dall'energia" in contrapposizione ai sempre maggiori costi digestione ed utilizzo della stessa. 

In questa ottica è stata avviata la ristrutturazione dell'immobile in Torino via Saluzzo 16, agendo prima sull'isolamento  termico dell'involucro edilizio e successivamente sui nuovi impianti idrico e termici. 
Intervenendo su un fabbricato di “rilevante valore storico” così come classificato dal Piano Regolatore Generale della città di Torino, in cui sono vietate opere di demolizione, ricostruzione, ampliamenti e di modifica delle facciate sia lato vie pubbliche che lato cortile, si procederà con mirati  interventi "punto a punto", quali isolamenti a "cappotto" in quelle porzioni di facciata in cui consentito (piano sottotetto), isolamenti interni sui solai freddi del piano interrato e totale ricostruzione della copertura del fabbricato con materiali naturali ed  isolanti "ecologici", in grado di garantire alte performance in termini di isolamento sia invernale che estivo.
A tutto ciò farà seguito la costruzione a nuovo degli impianti idro-termici del fabbricato con nuove colonne montanti di distribuzione, nuova Centrale di Scambio Termico con allacciamento alla rete cittadina di "Teleriscaldamento", contabilizzatori di calorie in grado di contabilizzare i reali consumi termici di ciascun utente per una giusta ripartizione delle spese e nuovo impianto di produzione acqua calda sanitaria di tipo centralizzato.
Un importante contributo al risparmio energetico e quindi alla qualificazione energetica globale del fabbricato verrà ottenuta dall'installazione  di un impianto di "Ventilazione Meccanica Controllata a doppio flusso con recupero di calore", in grado di  garantire il corretto "ricambio d'aria" degli ambienti necessario per la salute e il benessere di chi vi abita ,recuperando pero' l’energia termica contenuta nell’aria calda e umida stratta, incrociandola in uno scambiatore di calore con la corrente fredda e pulita in ingresso.
Tutti questi accorgimenti ci consentiranno a fine lavori di ottenere nuove unità abitative con "Classificazione Energetica" in Classe  “B” , “C” e “D” a seconda delle specifiche esposizioni.


Il ricambio dell'aria

Il costante aumento dei costi energetici (sia in termini economici che ambientali) cui la nostra vita e così le nostre case sono sempre più dipendenti, hanno portato in questi ultimi anni all'incessante necessità di migliorare le prestazioni energetiche dell'edificio, utilizzando materiali e tecniche costruttive sempre più performanti, così da ottenere abitazioni confortevoli sia termicamente che acusticamente.

Per contro tutto questo, quando mal gestito, ha portato al nascere sempre più frequente all'interno delle abitazioni di antipatici e insalubri fenomeni legati alla scarsa traspirazione dell'involucro edilizio.
L'installazione di serramenti sempre più ermetici con doppia o tripla guarnizione, unitamente agli impegni sempre più assidui della vita quotidiana tra scuola e lavoro che vedono gli occupanti  poco presenti nelle ore diurne, portano a non garantirne il necessario  ricambio d'aria,  con conseguente ridotta dispersione di odori e di fumi sgradevoli e/o nocivi (tra i quali i prodotti del metabolismo umano, i residui volatili da lavaggio, gli agenti chimici presenti nei materiali etc). 

In passato detto ricambio d'aria veniva garantito dagli "spifferi" dei serramenti poco ermetici e dalla quotidiana e periodica apertura di porte e finestre.

Conseguenza di quanto detto sopra è la comparsa, dopo qualche mese, di condense e muffe e, più grave in quanto impercettibile a fronte dei dati sulla qualità dell'aria esterna sempre più allarmanti, la presenza di maggiori concentrazioni di inquinanti dell'aria all'interno dell'abitazione (in quanto ambienti chiusi) rispetto a quelle dell'aria in ambiente esterno.

Da sempre l'uomo "apre le finestre" per permettere un ricircolo dell'aria stagnante nelle stanze; ma non sempre questa soluzione è attuabile senza sacrifici in termini di dissipazione di calore e di inquinamento acustico.
Ventilare in maniera corretta significa rinnovare regolarmente l'aria interna con costi energetici ridotti, permettendo di eliminare condense ed inquinanti che si formano con continuità all'interno dell'abitazione.

A questo viene incontro la "Ventilazione Meccanica Controllata" che attraverso un sistema di canali, bocchette e ventilatori è in grado di controllare in modo continuo il ricambio d'aria interno agli ambienti, tale da garantire la giusta "respirazione" della casa, riducendo indirettamente l'umidità relativa interna, incrementandone così il "comfort abitativo"

Alla luce di quanto detto l'intervento INSaluzzo” integra tra le sue dotazioni una "Ventilazione Meccanica Controllata", di tipo “autonomo” con installazione in ciascuna unità immobiliare di singoli impianti e macchine ventilanti dimensionate sulla volumetria dell’unità in cui inseriti, in grado di soddisfare una "ventilazione corretta" di tutti gli ambienti interni  con minimi costi da dissipazione di calore ottimizzati da un "recuperatore di calore" passivo, il cui principio di funzionamento consiste nel recupero dell’ energia termica contenuta nell’aria calda e umida estratta, incrociata in uno scambiatore di calore con la corrente fredda e pulita in ingresso.

In questo modo viene garantita la corretta ventilazione degli ambienti e così il ricambio d'aria di ciascuna unità immobiliare, superando la concezione della ventilazione del solo bagno cieco, ma provvedendo ad estrarre, mediante singoli ventilatori privati  di adeguata potenza e grande silenziosità, l'aria interna carica d'umidità e di inquinanti da quei locali dove è maggiore la loro produzione: bagni, lavanderia e cucina; e nel contempo garantendo un flusso costante di "lavaggio" dell'aria nei restanti ambienti attraverso bocchette di ingresso collocate nei vani nobili: camere, soggiorni, sale.

Il passaggio dell'aria tra i vari vani dell'abitazione avviene così in maniera naturale per depressione, attraverso la luce preposta sotto le porte di collegamento.



Gli impianti tecnologici

Rispettare le caratteristiche storiche dell'immobile è una nostra regola, ma soddisfare le pi? moderne esigenze del cliente è per noi un obbligo.

E' questa l'ottica con cui è stata progettata e verrà condotta la ristrutturazione dell’immobile “INsaluzzo”, mantenendo sempre vivo lo spirito storico del fabbricato, ma dotandolo di tutte quelle tecnologie ed impianti in ordine con le esigenze del XXI secolo.

In ogni unità immobiliare vengono così realizzati impianti interni all'avanguardia:

-       Gli "impianti elettrici" interni a ciascun appartamento godono di una ricca dotazione di prese, con TV e Telefono in tutti gli ambienti nobili della casa,recependo le utili novità delle ultimissime norme CEI 64-8, con circuiti distinti tra prese elettriche e punti luce e predisponendo, vicino a ciascuna zona TV, presa elettrica in scatola ad incasso dimensionata per poterne montare fino ad un massimo di 7 (eliminando così il fastidioso e pericoloso ricorso a ciabatte elettriche volanti per allacciare tutti gli apparecchi elettrici).

-       Anche la sicurezza è importante ed è per questo verrà installato un impianto di videosorveglianza con registrazione ciclica delle immagini a copertura delle parti comuni più sensibili de fabbricato.

-       Per il “riscaldamento ”invernale di ciascun appartamento, lo stabile verrà allacciato, attraverso specifica rete“termica” condominiale, alla rete IREN cittadina di Teleriscaldamento, in grado di migliorare, oltre che l’impatto ambientale  (bollino verde nell'abbattimento delle emissioni in atmosfera),  anche i costi digestione del riscaldamento e nel futuro i costi di manutenzione di impianto in contrapposizione ad un più tradizionale sistema termico a “caldaia”.

La distribuzione del liquido scaldante all’interno degli ambienti è poi garantita ed ottimizzata attraverso un impianto a pannelli radianti posti sotto pavimento di ciascun ambiente a bassa temperatura, in grado di garantire migliore uniformità delle temperature interne negli ambienti, riducendo le inevitabili dispersioni termiche proprie dei tradizionali impianti a radiatori.

Per garantire una corretta e facile gestione e ripartizione dei costi di riscaldamento e idrici della casa, ogni appartamento è dotato di un termostato ambiente programmabile settimanalmente per la gestione della temperatura interna, di un contacalorie per misurare l'energia utilizzata nel riscaldamento e  di  contalitri distinti per i consumi interni di acqua calda e acqua fredda.



Il comfort acustico

E' sempre piacevole abitare in città, con le comodità offerte dalla realtà cittadina di quartiere: negozi sotto casa, mezzi pubblici frequenti, stazione ferroviaria e metropolitana a due passi, facilità di spostamento, vicinanza di uffici e scuole, sensazione di sicurezza etc; ma è altrettanto piacevole arrivare a casa dopo una difficile giornata lavorativa e potersi godere la quiete e la tranquillità della propria abitazione, lasciandosi alle spalle,fuori dalla porta, la caoticità della città con il frustante rumore del centro.

Non è illusione ma nella residenza “InSaluzzo” in via Saluzzo 16  questo sarà realtà.
Quando entrerai in casa non ti sembrerà vero, affacciandoti alla finestra ti renderai conto di essere in pieno centro città e solo aprendo le finestre ne prenderai piena consapevolezza.

Quel tenue rumore di fondo proveniente dall'esterno che i serramenti e le murature della casa lasceranno trapassare potrà apparire fin piacevole, volendovi soltanto ricordare dove siete e che non siete soli.
Tutto questo sarà possibile grazie ad un attento lavoro progettuale ed esecutivo messo in atto dalla Mosso & Caristo srl, valutando il luogo ed il contesto in cui è inserito il fabbricato ed attuando tutti quegli accorgimenti a volte complessi a volte minimi in grado di garantire un buon risultato finale ed in termini tecnici una buona "prestazione acustica" della propria abitazione.

Con la consulenza, la progettazione ed il collaudo finale di abili professionisti del settore, verranno installati serramenti ad alte prestazioni sia termiche che acustiche con vetri speciali a"camera" ad alto isolamento acustico, posti in opera"tappetini acustici" sotto-pavimento  con giusti risvolti perimetrali per l'isolamento dal rumore di "calpestio" e realizzate le nuove pareti di separazione tra alloggio e alloggio e impianti condominiali con tecniche,dotazioni e modalità tali da garantire e raggiungere il desiderato confort acustico interno negli ambienti.

Insomma verrà fatto tutto quanto necessario per consegnare al cliente un prodotto che lo stupirà.



Planimetrie unità immobiliari in pronta consegna:

Scaricate qui le planimetrie degli appartamenti in pronta consegna nel condominio "INsaluzzo16"


Allegati

In questo capitolo potete trovare il "CAPITOLATO TECNICO"  dei lavori in cui dettagliatamente descritte e precisate tutte le forniture previste a capitolato con  relativi collegamenti  link al sito del fornitore.